Le vigne adottate di Castagnole delle Lanze

Sabato 29 giugno a Castagnole delle Lanze (AT) si svolge la Celebrazione di intitolazione dei filari. Si tratta di un evento collegato al progetto Adotta un filare, attraverso il quale il Comune promuove la vitivinicoltura locale. Come? Offrendo la possibilità di adottare 20 metri di filare di vigna, con un contributo di 100 euro, sostenendo in tal modo i produttori e ricevendo 12 bottiglie di Barbera d’Asti DOCG Lanze, assaporando il piacere di bere il proprio vino. Già duemila persone hanno aderito, da Italia, Europa, Australia, personaggi famosi e non, tutti comunque amanti del buon bere.

Con la cerimonia di sabato 29 giugno, in concomitanza con la Festa Patronale di San Pietro, vengono affisse le targhette con il nome dell’adottante sul palo di testa di ogni filare, per suggellare il legame tra l’uomo e la vite. Il programma prevede il ritrovo alle ore 10 presso il Lanze Point (ex Chiesa dei Battuti Bianchi) in piazza Balbo, alle ore 10.30 la visita alla mostra per i 150 anni del CAI, alle 11 l’incontro con i produttori, la passeggiata tra le vigne – “camminare la terra” avrebbe detto Luigi Veronelli – e l’affissione delle targhette, infine il pranzo alle 12.30. Stesso programma nel pomeriggio, con accoglienza alle ore 16, intitolazione alle ore 16.30 e cena alle ore 20. È possibile partecipare per l’intera giornata, oppure solo al mattino o al pomeriggio. Costo del pranzo o della cena, 25 euro a testa. Per prenotarsi inviare un’e-mail a info@lanze.it oppure telefonare al 0141.875633, entro venerdì 21 giugno.

Lanze

Be the first to comment on "Le vigne adottate di Castagnole delle Lanze"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close