Le donne festeggiano a Monchiero

Dalla cima del colle di Monchiero la vista spazia sui vigneti e sui boschi da tartufo delle Langhe. Qui sorge l’Antico Borgo Monchiero, albergo fascinoso frutto di un restauro dell’edificio settecentesco annesso al Santuario della Madonna del Rosario, da secoli meta di pellegrinaggi. La vocazione all’ospitalità è declinata secondo gli standard di un moderno quattro stelle. L’atmosfera è suggestiva: spesse mura, scritte in latino sulle lunette sopra le porte, pavimenti in cotto e scale di pietra, piccole finestre e persiane di legno. Le camere sono dotate di connessione wi-fi, cassaforte, frigobar, televisione, tutte con doccia, alcune anche con vasca da bagno. E l’antica cappella, tra marmi e stucchi, è oggi utilizzata per riunioni e per matrimoni con rito civile.

Per la festa della donna, sabato 8 marzo, l’hotel propone “Cibo per la mente e per il corpo”, abbinando benessere e buona cucina. La spa si chiama “La Culla di Afrodite” ed è scavata nel tufo, nella vasca dove un tempo i monaci raccoglievano l’acqua piovana. Il percorso prevede sauna, idromassaggio e cromoterapia. Ritemprato il fisico, magari dopo una sosta a bordo piscina accanto al frutteto, è tempo di cenare, con i piatti dall’accento piemontese di Giovanni Greco: Sfogliatina mimosa, Insalata di galletto con arancia candita e pinoli, Fagottini asparagi e concassé di pomodorini, Guancia di vitello al nebbiolo con polenta croccante, Coppa di gelato con fragole. Il prezzo? 45 euro a persona, vini inclusi (e ovviamente il percorso benessere).

Prenotazioni 0173.792190, info@anticoborgomonchiero.it . www.anticoborgomonchiero.it

festa_della_donnaSD

Be the first to comment on "Le donne festeggiano a Monchiero"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*