Il vino di famiglia

Paolo Tuccitto ha unito due passioni: vino e famiglia. Abita a Villarbasse, lavora nel settore viaggi, è diventato sommelier e custodisce un sogno nel cassetto: gestire una propria azienda vitivinicola. Negli affari improvvisare è rischioso, e così Paolo ha scelto un percorso di avvicinamento, graduale e consapevole. Ha coinvolto un enologo per selezionare alcuni vitigni e produrre le prime bottiglie.  Non si è limitato, però, a pianificare un’operazione commerciale, ma ha intrapreso un cammino di formazione, mano nella mano con moglie e figli.

paolo_tuccitto219_oSD

Paolo Tuccitto ha tre bambini. Ogni vino è pensato e dedicato a loro. Le uve sono state scelte sulla base di tre aggettivi che riflettono le loro personalità, visti attraverso gli occhi del padre e della madre. La vendemmia sarà in autunno,  e la famiglia andrà in Toscana e nelle Marche per raccogliere in vigna i grappoli maturi. Montepulciano, Sangiovese e Syrah: dalla loro unione sgorgherà il primogenito. Le bottiglie saranno pronte alla fine del prossimo anno, con l’etichetta disegnata dai bambini. Così per tre annate di seguito. Poi il viaggio continuerà, magari nella cantina dell’azienda vinicola di famiglia.

Be the first to comment on "Il vino di famiglia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*