Un premio a Etica e Sport

Si è svolta ieri a Torino la consegna dei premi intitolati a Rinaldo Bontempi e Maurizio Laudi da parte di Etica e Sport, associazione che promuove i valori positivi nello sport (e non stiamo parlando di doping, anzi!).

Un riconoscimento intitolato a due personaggi prematuramente scomparsi, accaniti tifosi dello sport pulito: Bontempi come vicepresidente del Toroc e promotore del Comitato dei Valori alle Olimpiadi di Torino 2006, Laudi con una lunga attività di giudice sportivo nei campionati di calcio di serie A e B, presidente di Etica e Sport dal 2008 al 2009.

Stefano Gallo, assessore allo sport del Comune di Torino, ha consegnato il premio alla memoria di Fulvio Albanese, uomo della pallanuoto, allenatore della Rari Nantes dal 1992 al 1997, scomparso a Torino l’8 novembre scorso.

Ed ecco gli altri premi. Alba, tra le istituzioni, per l’intensa attività a sostegno di eventi e competizioni, come le Piccole Olimpiadi con oltre mille atleti. Margherita Vigliano, promotrice del tennis in carrozzina e del progetto “Accademia Italiana”, con sede allo Sport Village Bertolla. Oltre Le Sbarre, ONLUS che ha portato il rugby all’interno delle carceri e preparato una squadra di detenuti iscritta al campionato di serie C. La redazione sportiva di Sky TV, con il direttore Massimo Corcione, per la copertura dell’ultima edizione delle Olimpiadi di Londra. E infine il social We-Sport, realizzato dal Centro Ricerche Motorie SUISM, per mettere in rete gli appassionati di sport e trovare compagni di gioco. Oggi www.we-sport.com conta oltre 5mila iscritti a 400 discipline diverse, e su Facebook i fan sono oltre 42mila.

Alla fine chi ha vinto? Come da pronostico: etica e sport, a pari merito. www.eticaesport.net

Etica e Sport

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>