Aumentano le Bandiere Blu in Italia

293 spiagge premiate in 152 Comuni e 66 approdi turistici

L’estate 2016 inizia con la ricerca delle spiagge più belle lungo lo Stivale. Quest’anno, infatti, gli italiani hanno scelto di restare in patria: su 35 milioni pronti a godersi le ferie, la stragrande maggioranza soggiorna in Italia. Crollano, invece, i viaggi in paesi stranieri, soprattutto per valutazioni legate alla sicurezza, come Turchia, Tunisia ed Egitto,  e anche la Francia è in difficoltà. Al contrario, aumentano gli stranieri che scelgono il Belpaese, soprattutto tedeschi, americani e francesi.

La FEE (Foundation for Enviromental Education) è un’organizzazione internazionale non governativa con sede in Danimarca, fondata nel 1981. È presente in 73 nazioni, tra Europa, Asia, Africa e Americhe, e dal 1987 valuta le nostre spiagge assegnando le Bandiere Blu. I parametri per ottenere il prezioso riconoscimento sono numerosi, come qualità delle acque, pulizia, sicurezza, educazione ambientale e informazione.

liguria820w

Il 2016 incorona 293 spiagge in 152 Comuni (nel 2015 erano 280 in 147 Comuni) e 66 approdi turistici. Per il podio, la Liguria è la prima regione con 25 località, seguono la Toscana con 19 e le Marche con 17. Si posizionano bene la Campania con 14 spiagge, e Puglia e Sardegna con 11.

I nuovi tratti di mare premiati sono undici: Ceriale e Levanto in Liguria, Massa in Toscana, Silvi in Abruzzo, Policoro in Basilicata, Carovigno in Puglia, Praia a Mare in Calabria, Ragusa in Sicilia, e Badesi, Sassari e Teulada in Sardegna.

La Sardegna fa un deciso balzo in avanti in classifica con tre nuove bandiere. Crescono anche Liguria, Toscana, Basilicata, Calabria e Sicilia, mentre arretrano Emilia Romagna e Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top