Con Swing Opera il jazz e la lirica si fondono

Swing Opera

«Swing Opera» è un nuovo progetto musicale nato dall’incontro tra il trio gipsy jazz torinese «Accordi Disaccordi» e il mezzosoprano Chiara Osella. La prima assoluta del nuovo spettacolo è in programma venerdì 2 febbraio alle ore 21 nella Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, a Torino in corso Galileo Ferraris 266. Biglietto euro 12,80, acquisti online su http://piemonteitalia.artacom.it.

Sul palco salgono Alessandro Di Virgilio e Dario Berlucchi (chitarre), Elia Lasorsa (contrabbasso), Chiara Osella (voce) e, ospite d’eccezione, il fisarmonicista Roberto Cannillo.

Spiegano gli organizzatori: «Swing Opera nasce dalla collaborazione fra Accordi Disaccordi, virtuoso ed affermato trio di sperimentatori del genere manouche, e la cantante lirica Chiara Osella, eclettico mezzosoprano fuori dagli schemi del mondo classico. Questo innovativo progetto, nato agli inizi del 2017 a Torino, scaturisce dall’esigenza di superare i confini fra generi musicali e dal desiderio di proporre alle orecchie di un pubblico nuovo un repertorio straordinario che alle ultime generazioni suona spesso incomprensibile. Swing Opera propone quindi l’incontro tra le più belle arie d’opera con il ritmo travolgente dello swing in uno spettacolo unico, coinvolgente, divertente e alla portata di tutti».

Be the first to comment on "Con Swing Opera il jazz e la lirica si fondono"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*