Sax, civette e gipsy in onore di Ettore Stratta

Inizia domani sera l’Attilio Donadio Cuneo Sax Festival: giovedì 12 alle 21 nel Salone Frassati di Villafalletto, i suoni di Guido Pistocchi e Gianni Sanjust apriranno un evento – dedicato a Ettore Stratta – che richiamerà appassionati fino a domenica, grazie all’organizzazione di Enrico Sanna Cherchi e la direzione artistica di Mario Biaso e Paolo Perotti.

Suggestiva la serata di venerdì 13 settembre con la Notte delle civette alla Fonte Magnesia di Bernezzo: alle 20.30 alcune civette curate dagli operatori del Centro Recupero Animali Selvatici spiccheranno il volo nella notte lanciando il concerto-jam della sassofonista newyorkese Carol Sudhalter, madrina del festival, con Andrea Vitali, Davide Garola, Gianni Scotta, Eddy Galein-Steff, Roberto Giordano e Elena Urru.

Sabato 14 viene consegnato a Ettore Stratta il Medaglione di Cuneo, in collegamento video con New York dalla Sala San Giovanni di Cuneo, in un caleidoscopio musicale con i pianisti Gianni Negro e Riccardo Zegna, la Funkallero Band, e la “musica dipinta” di Rudy Mascheretti, pittore e dj.

Gran finale domenica 15 a Villa Torre Acceglio, alla Madonna delle Grazie, dalle 16 con la festa gitana Gipsy Mix per ricordare una creatura di Ettore Stratta, il Django Rehinart New York Festival. Appuntamenti anche al Club Improvvisamente Blues di Cuneo, venerdì 13 e domenica 15.

Manifesto_70x100_2013.indd

Be the first to comment on "Sax, civette e gipsy in onore di Ettore Stratta"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close