Ristorante “a Scibretta”, il gusto della memoria

Ristorante A Scibretta, Bordighera

Nel centro storico di Bordighera, tra viottoli acciottolati e angoli nascosti, il ristorante «a Scibretta» propone una cucina di territorio che esalta i sapori di un’antica Liguria.

In cucina Piero Guglielmi, nativo di Vallebona, ricostruisce i piatti della nonna, a partire dai ravioli con bietole, borragine e la carne un tempo riservata soltanto ai giorni di festa per «fare onore agli ospiti».

Le preparazioni di pesce rievocano le nostalgie di un navigatore tornato a terra, con il polpo spadellato su crema di fagioli di Pigna (presidio Slow Food), morbido e croccante come una tentazione, i generosi spaghetti alle vongole, le gustose seppie in umido con i carciofi. La forza della memoria, come nella madeleine di Proust, si scatena in un dolce da annusare prima di assaggiare: il budino all’acqua di fiori d’arancio amaro di Vallebona, con scagliette di cioccolata e scorzetta d’arancia. «Quando sono tornato a casa dopo alcuni mesi in mare» racconta Piero «questo è stato il profumo che mi ha accolto».

Nella piccola sala, tra pareti di roccia e volte in mattoni, la signora Patrizia consiglia i commensali e racconta le specialità della cucina come si narrano agli ospiti le storie di famiglia. Prezzo medio, 25 euro a persona.

 

Ristorante “a Scibretta”
Via Bastioni 93, Bordighera (Imperia)
Tel. 0184.267093

Be the first to comment on "Ristorante “a Scibretta”, il gusto della memoria"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close