Monchiero Alto

Quadri, parole e musica sul colle di Monchiero

Due appuntamenti si rincorrono a settembre sulla piazza di Monchiero Alto.

targa_peluzzi1097SD

Sabato 19 alle ore 18.30, per ricordare i trent’anni dalla scomparsa del pittore Eso Peluzzi, viene presentata la mostra Dipinti celati, con opere conservate in dimore private a mai esposte al pubblico. Peluzzi, originario di Cairo Montenotte, si trasferì sul colle di Monchiero negli anni Cinquanta, creando una residenza artistica nella quale accolse amici come Giulio Einaudi, Giovanni Arpino, Mario Soldati, Sandro Pertini. La sua opera è attenta alla vita quotidiana, ai paesaggi delle Langhe, e alla musica, attraverso i suoi celebri “violini”.

soldato_da_otto_soldi-MonchieroSD

Domenica 20, invece, alle ore 18.30si presenta il libro di Carlo e Luciano Boero, Soldato da otto soldi (edito da Araba Fenice); l’aperitivo con “parole e musica” vede interpreti Luciano Boero, chitarra e voce, e Michele Lazzarini al sassofono. Ingresso libero.

Il colle di Monchiero Alto è un “luogo dell’anima”, rifugio per intellettuali e artisti, con il Santuario della Madonna del Rosario, meta di pellegrinaggio per secoli, e l’attiguo edificio settecentesco, trasformato nell’Antico Borgo Monchiero, albergo a quattro stelle dall’atmosfera suggestiva. www.comune.monchiero.cn.it

Marco Scarzello

View posts by Marco Scarzello
Marco Scarzello, giornalista freelance. Seguo eventi e notizie del territorio. Collaboro come addetto stampa con enti, imprese e associazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top