Poche bolle e tanta musica all’Antico Borgo Monchiero

Fabio Giachino al piano, una sera, e il bandoneón di Daniele Di Bonaventura l’altra. Sono i solisti di Poche Bolle, le degustazioni in jazz dell’Antico Borgo Monchiero (www.anticoborgomonchiero.it), albergo langarolo frutto di un accurato restauro della settecentesca casa dei pellegrini accanto al Santuario della Madonna del Rosario, proprio in cima al colle di Monchiero. 

Per due giovedì di settembre, il 18 con Giachino e il 25 con Di Bonaventura, sempre dalle ore 19, la musica rende ancor più frizzanti gli spumanti in degustazione, in una cena – costo 37 euro a persona – con 4 calici di vino (salute!). Prenotazioni a 0173.792190, info@anticoborgomonchiero.it.

Fabio Giachino, classe 1986, è uno dei maggiori talenti della scena musicale italiana degli ultimi anni. Nato ad Alba e trasferitosi successivamente a Torino, è stato insignito di importanti riconoscimenti nei principali premi internazionali.  Per tre anni consecutivi, dal 2011 al 2013, è stato votato tra i primi dieci pianisti italiani secondo il referendum “JazzIT Awards” indetto dalla rivista JazzIT.

Nato a Fermo, nelle Marche, Daniele Di Bonaventura, compositore, arrangiatore, pianista, bandoneonista, ha sempre coltivato un forte interesse per la musica improvvisata, nonostante la formazione di estrazione classica. Le sue collaborazioni spaziano dalla musica classica a quella contemporanea, dal jazz al tango, dalla musica etnica alla world music, con incursioni nel mondo del teatro, del cinema e della danza.

locandina-PochebolleSD

Be the first to comment on "Poche bolle e tanta musica all’Antico Borgo Monchiero"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*