A New Orleans una villarbassese al campionato mondiale di balloon art

A News Orleans, dal 6 al 10 aprile, all’Hilton Riverside Hotel si è svolta la WBC – World Balloon Convention 2016, la gara tra le migliori rappresentative mondiali nell’arte delle coreografie con i palloncini colorati. Nella squadra italiana, che si è classificata seconda, gareggiava una villarbassese, Graziella Onano, unica piemontese del gruppo di sedici componenti, provenienti da Abruzzo, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Sicilia, Toscana.

WBC4-Graziella_Onano

Graziella Onano a WBC 2016

«L’impegno – racconta – è stato davvero molto faticoso perché sono 27 ore consecutive di allestimento, partendo da zero». La squadra italiana ha realizzato un’ape nera siciliana in volo sopra un fiore, disponendo 25 mila palloni in uno spazio tridimensionale, di quattro metri  e mezzo quadrati di base per quattro metri e mezzo di altezza. Il risultato è stato molto apprezzato dalla giuria, collocando la squadra italiana sul secondo gradino del podio, dopo i russi e prima dei tedeschi, sancendo la bravura degli europei in terra americana, nonostante negli Stati Uniti questa arte sia diffusa da più tempo che nel Vecchio Continente.

WBC2_team_italiano

La squadra italiana a WBC 2016

 

Graziella Onano svolge questa attività dal 2009 con la GraOnArt, occupandosi di allestimenti per cerimonie, feste ed eventi. «Partecipare a WBC – spiega – è stata un’esperienza eccezionale perché in questo contesto gli Stati Uniti sono un altro mondo, sono avanti moltissimo nella balloon art, anche come coinvolgimento da parte del pubblico perché sono più abituati; ci sono palloncini dappertutto, ed è quello che noi italiani vogliamo raggiungere».

Be the first to comment on "A New Orleans una villarbassese al campionato mondiale di balloon art"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close