Lorenzo Lotto a Miradolo

Vittorio Sgarbi fa il bis al Castello di Miradolo. Per il ciclo “I volti e l’anima”, dopo Tiziano tocca a Lorenzo Lotto. Si apre infatti domenica 6 ottobre la mostra sul pittore veneziano vissuto a cavallo tra Quattrocento e Cinquecento, curata dal critico ferrarese.

A San Secondo di Pinerolo, grazie alla Fondazione Cosso, sono esposte 13 opere che percorrono la vicenda pittorica dell’artista dalla giovinezza alla maturità, presentando, afferma Sgarbi, “tanti volti del Lotto ritrattista, tante ansie di un pittore pronto a capire tutto quello che l’arte del suo tempo gli propone”.

Tredici opere, dunque, con quattro ritratti – i “volti” – e una sezione dedicata ai soggetti sacri, l’ “anima” appunto. Tra i primi, Ritratto di giovane con il libro, proveniente dalla Pinacoteca del Castello Sforzesco di Milano. Tra le opere a tema religioso, si segnalano, in arrivo da Roma, la Madonna con Bambino custodita al Quirinale e San Girolamo in meditazione dalla collezione di Castel Sant’Angelo.

La mostra rimane aperta fino al 2 febbraio 2014, sabato, domenica e lunedì dalle 10 alle 18.30, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14 alle 18. Biglietto d’ingresso 8 euro, gratuito per i bambini fino a 6 anni e titolari dell’Abbonamento Musei. Info 0121.502761, www.fondazionecosso.it .

Ritratto di giovane con il libro, Museo d’Arte Antica del Castello Sforzesco

Ritratto di giovane con il libro, Museo d’Arte Antica del Castello Sforzesco

Be the first to comment on "Lorenzo Lotto a Miradolo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close