L’invasione delle mele a Cavour

Se “una mela al giorno toglie il medico di torno”, una settimana di scorpacciate del frutto proibito rende simili agli dei. Tuttomele, a Cavour da sabato 8 a domenica 16 novembre, compie 35 anni. È un traguardo importante, raggiunto – è opinione unanime – grazie alla tenacia dei volontari. Lo dice anche il sindaco, Piergiorgio Bertone: «Il volontariato è una stampella insostituibile per l’erogazione di servizi e per la crescita della comunità locale». Un riconoscimento prezioso per la Pro Loco di Cavour, il pilastro della manifestazione.

mele2

Venendo al nocciolo, anzi al torsolo, l’edizione 2014 di Tuttomele presenta alcune novità gustose.  Si presenta la Strada delle mele del Pinerolese (www.stradadellemelepinerolese.it) che permette ai ciclisti di visitare i comuni dell’area (da Cumiana a Torre Pellice, da Luserna San Giovanni a Bricherasio), conoscere i produttori, pranzare in ristoranti e agriturismi, dormire in alberghi e b&b, anche usando un’apposita app.

UIR2SD

L’Unione Italiana Ristoratori (UIR, www.ristorantiuir.it) gestisce, in collaborazione con i consorzi dell’Erbaluce di Caluso e del Freisa, il PalaUir, con wine-bar, apericena e showcooking, ogni pomeriggio dalle 17 alle 20 (tranne mercoledì 12 e giovedì 13). Lunedì 10, alle ore 15, sempre Uir cura la Giornata interregionale del ristoratore e la premiazione del concorso di ricette fra istituti alberghieri (tema: mela in finger food), e  alle 20 la Cena delle stelle, con il menù preparato dagli chef più blasonati dell’associazione.

milocotogno_Melevisione_0045SD

L’inaugurazione ufficiale di Tuttomele 2014 è sabato 8 alle 14.30, e già alle 15.30 Lupo Lucio, Milocotogno e il Mago Trabuk, direttamente dalla Melevisione, giocano con i bambini. Gli adulti si divertono alla sera con Mela Rido, alle ore 21.30 al Teatro Tenda, con i comici di Zelig e del Varietò, i Senso Doppio, Rocco il Gigolò, Verducci, Viviana Porro, Marco e Mauro, Sorelle Suburbe, Franco Rossi.

mele

Sabato 15 novembre si svolge il convegno sulla frutta delle Alpi, tra Piemonte e Savoia, e domenica 16 la premiazione del concorso fotografico dedicato alla mela, “simbolo dell’eccellenza cavourese”.

ricette_mele

Per le degustazioni, piatti abbondanti: frittelle di mele, laboratori del gusto, punti di ristoro (Tottomeleself), menù a tema preparati dai ristoratori locali, il già citato PalaUir, vin brulé e succo di mela caldo allo stand dei Danzatori di Bram.

abbazia

Completano l’offerta Expomela, mostre fotografiche e di pittura, corsi di potatura e dimostrazioni d’innesto, la rassegna di macchine e attrezzi agricoli, i concerti all’Abbazia di Santa Maria, bande musicali, corali, majorette, danze occitane, sarde e caraibiche, spettacoli, la “notte giovane” e le serate di liscio. Un programma ricchissimo, al sapore di mela. www.cavour.info

tuttomele2014-locandina

Be the first to comment on "L’invasione delle mele a Cavour"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close