La Meccanica e il Cibo a Rivalta

Silco, azienda di Rivalta che opera nel settore della sabbiatura metalli, propone la seconda edizione di La Meccanica e il Cibo, venerdì 12 giugno dalle 10 alle 18 all’Interporto S.I.TO. L’obiettivo è evidenziare il legame tra industria e territorio, anche attraverso la gastronomia.

« I prodotti italiani – spiega il titolare, Beppe Rosso – non nascono dal nulla, ma dall’intelligenza e dalla fatica di artigiani, contadini, operai, industriali, commercianti, professionisti, artisti. Il  made in Italy non è frutto del caso ma è diretta conseguenza di una storia millenaria che, per nostra fortuna, non può essere clonata».

2553MD2x1

La prima edizione si è svolta a novembre 2014, con l’abbinamento tra aziende e prodotti agroalimentari locali. Quest’anno l’attenzione si concentra invece proprio su Rivalta, grazie anche alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale. «Abbiamo cercato – continua Rosso – di coinvolgere le eccellenze del nostro comune, nell’ottica del “chilometro zero”».

tomino_rivalta_quaranta

Così, i protagonisti di quest’anno saranno i tomini di Rivalta, prodotti dal Settecento nei caseifici della zona, la pasta fresca artigianale, i grissini rubatà, e le Gallette di san Vittore, patrono del paese. Inoltre,  uno spazio è dedicato ai progetti per l’occupazione sviluppati dall’assessorato al lavoro del Comune. «Tutto questo – conclude Rosso – accanto alla presentazione delle tecnologie e dei macchinari per il trattamento metalli, fulcro della nostra attività, in un insieme che vuole rappresentare concretamente l’inventiva e la capacità imprenditoriale degli italiani».

Appuntamento dunque, venerdì 12 giugno dalle 10 alle 18, alla Silco (Quinta Strada n. 9 Interporto di Rivalta) per Meccanica e Cibo, seconda edizione. Info 011.3972930, www.silcotorino.it.

Be the first to comment on "La Meccanica e il Cibo a Rivalta"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*