La Colletta alimentare sfama i poveri

Sabato 29 novembre è la Giornata della colletta alimentare. Oltre 11 mila supermercati e 135 mila volontari della Fondazione Banco Alimentare coinvolti per raccogliere olio, alimenti per l’infanzia, riso, biscotti, sughi e pelati per aiutare 8.898 strutture caritative che accolgono 1.950.000 poveri in Italia. Anche a Rivoli e nei paesi vicini. Qui l’elenco dei punti vendita.

«La Fondazione Banco Alimentare Onlus – si legge nel comunicato stampa – rinnova l’invito a partecipare. Le donazioni di alimenti ricevute andranno a integrare quanto la Rete Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo, oltre 62.000 tonnellate distribuite l’anno scorso».

Le ragioni di fondo di questo gesto di carità sono descritte nel testo delle “dieci righe”, tratte dal discorso di Papa Francesco in occasione del lancio della campagna contro la fame nel mondo: «Vi invito a fare posto nel vostro cuore a questa urgenza, rispettando questo diritto dato da Dio a tutti di poter avere accesso ad una alimentazione adeguata. Condividiamo quel che abbiamo nella carità cristiana con chi è costretto ad affrontare numerosi ostacoli per soddisfare un bisogno così primario. Invito tutti noi a smettere di pensare che le nostre azioni quotidiane non abbiano un impatto sulle vite di chi la fame la soffre sulla propria pelle». www.collettaalimentare.it

locandina_exe_ita600

Be the first to comment on "La Colletta alimentare sfama i poveri"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*