Il Castello di Roddi, uno scenario suggestivo per gustare il Barolo

Io, Barolo - la nuit 2016

Sabato 28 maggio il Castello di Roddi ha ospitato per la quarta volta «Io, Barolo – la nuit», manifestazione organizzata da Strada del Barolo e grandi vini di Langa per valorizzare le aziende vinicole locali. L’occasione ha coinciso con il decennale dell’associazione, nata per promuovere la cultura e la gastronomia del territorio, e i cinquant’anni dall’istituzione della DOCG del Barolo. Molto soddisfatto il presidente di Strada del Barolo, Lorenzo Olivero: «Quest’anno per la prima volta abbiamo messo la prevendita e abbiamo superato i 350 biglietti venduti già in prevendita».

Io, Barolo - la nuit 2016

Nel suggestivo panorama della corte del castello, in una serata stellata, sullo sfondo delle colline delle Langhe, il pubblico ha potuto assaggiare 33 etichette diverse di Barolo e scoprire le caratteristiche dell’annata 2012. Gli appassionati hanno partecipato alla degustazione dei vini piemontesi in abbinamento con Parmigiano e salumi di Parma e Piacenza, grazie alla collaborazione con «Parchi del Ducato – Emilia Occidentale», e alla “disfida” tra i barolisti di Monforte d’Alba e Verduno, per cogliere le sfumature di profumi e sapori di Comuni vicini. In piazza Umberto I, invece, erano presenti prodotti tipici, come formaggi e salumi, insieme ad altri vini, con la musica jazz-rock dei Gregor Kay, per contribuire alla riuscita di un evento che complessivamente ha coinvolto oltre 800 persone, molte da fuori Piemonte e dall’estero.

Be the first to comment on "Il Castello di Roddi, uno scenario suggestivo per gustare il Barolo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close