Debussy e D’Annunzio, Natale a Miradolo

In occasione della mostra che la Fondazione Cosso dedica a San Sebastiano, con capolavori provenienti da importanti musei nazionali e collezioni private italiane ed estere, al Castello di Miradolo si tiene il Concerto di Natale, nelle serate del 25 e 26 dicembre alle ore 21.15.

 

Roberto_Galimberti

L’evento s’inserisce nel progetto “Avant-dernière pensée”, sotto la direzione artistica del violinista Roberto Galimberti, e propone un’originale interpretazione del “Martirio di San Sebastiano” di Claude Debussy, su testo di Gabriele D’Annunzio.
Raffaello, Rubens, Guercino, Tiziano, Mattia Preti, Ribera, Luca Giordano si specchiano così nelle note e nei versi che raccontano le vicende di Sebastiano, giovane coraggioso alla guida delle milizie romane e condannato al martirio delle frecce per la sua professione di fede.

La rilettura che il progetto presenta è un’inedita versione da camera che si plasma lungo le sedici sale espositive e la cappella del castello, recentemente restaurata, in un cammino drammaturgico, narrativo e reale che accompagna lo spettatore lungo immagini e simboli di un evento unico.

L’esecuzione vede i musicisti dislocati nelle sale espositive, in un dialogo ideale con le opere, alcune delle quali hanno ispirato D’Annunzio nella stesura del testo, e con le grandi scenografie video con le quali Silvia Calderoni, attrice impegnata in una eclettica e sperimentale ricerca espressiva, interpreta il protagonista del dramma.

san_sebastiano

Esotismo e sospensione del tragico, religiosità e paganesimo, trovano un simbolico incontro nella figura del Santo che si sviluppa tra retaggi medioevali e allusioni al mito di Adone. E’ attraverso queste immagini, di cruda drammaticità e insieme di grazia, che il “Martirio” sviluppa una riflessione sui temi di bellezza e integrità nell’arte, ma anche un’indagine intorno al ruolo dell’artista, attraverso simboli e segni di un’evoluzione iconografica ed estetica.

Gli altri interpreti, accanto a Roberto Galimberti, sono Francesca Lanza, soprano, Sabrina Pecchenino, contralto, Laura Vattano, armonium, Marco Pennacchio, violoncello. Regia audio e supervisione tecnica sono curate da Marco Ventriglia, mentre Giulio Pignatta gestisce la progettazione intermediale.

Biglietto intero 22 euro, prenotazione obbligatoria allo 0121.502761. Ingresso consentito fino a esaurimento posti. La caffetteria è aperta a partire dalle ore 20.30. www.fondazionecosso.it

Be the first to comment on "Debussy e D’Annunzio, Natale a Miradolo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close