Una coscienza europea attraverso le città gemellate

Castagnole delle Lanze incontra gli amici delle città gemellate da venerdì 4 a lunedì 7 dicembre, per sviluppare insieme il progetto Awareness Citizenship Twinning in Europe –  La consapevolezza dei cittadini del gemellaggio in Europa, selezionato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Europe for Citizen, finalizzato a favorire la partecipazione democratica dei cittadini.

citizenship-concert-audience

Per raggiungere tale obiettivo, il progetto mira a creare un programma di attività in ogni città partecipante, al fine di condividere le esperienze locali esistenti di partecipazione democratica. Viene promosso l’incontro tra le comunità, non solo nell’evento transnazionale, ma anche durante le “visite di gemellaggio”: ogni città gemellata ha ospitato le delegazioni delle altre città con visite programmate, per consentire ai partecipanti di conoscere storia, tradizioni ed economia locale.

Carlo Mancuso, Sindaco di Castagnole delle Lanze

Carlo Mancuso, Sindaco di Castagnole delle Lanze

«Il sentirsi europei, cittadini europei – sottolinea il sindaco di Castagnole delle Lanze, Carlo Mancuso – e avere la consapevolezza di questo, vuol significare per giovani e meno giovani vincere pregiudizi, creare legami tra giovani di lingue e costumi diversi, approfondire la conoscenza dell’interscambio ideale globale, lavorare con spirito di volontariato di associazionismo di cooperazione».

manifesto

Castagnole delle Lanze è gemellata dal 1996 con le città di Brackenheim (Germania) e Charnay les Macon (Francia), dal 2007 con la cittadina di Zbroslawice (Polonia) e nel 2010 ha firmato un patto di amicizia con Tarnalelesz, paese ungherese vicino a Budapest. Dal 2010 a oggi il Comune ha presentato diversi progetti all’Unione Europea, sempre premiati attraverso il finanziamento del programma Europe for Citizens, su temi come volontariato, disoccupazione e povertà, e nel 2013 è stata aperta una libreria della memoria europea.

A Castagnole Lanze sono in arrivo 120 persone da Polonia, Francia, Germania e Ungheria: numerose famiglie castagnolesi sono coinvolte nell’iniziativa, insieme al Comune e all’associazione per i gemellaggi. «Saranno – dichiara l’assessora ai gemellaggi Elisabetta Stella – quattro giorni all’insegna della pace,  della fraternità e dell’amicizia, e inizieremo il periodo natalizio con tanti amici oramai di casa a Castagnole delle Lanze».

Be the first to comment on "Una coscienza europea attraverso le città gemellate"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close