Casa Casellae, storia e cucina a Chieri

A Casa Casellae prestano attenzione al gusto e alla storia della cucina piemontese. I piatti cambiano non solo in base alla stagionalità degli ingredienti, ma anche rispettando la tradizione. Per esempio i Batsoà, gli zampetti di maiale fritti, li servono a Carnevale com’è scritto nei ricettari dell’Ottocento.

Di questi tempi in carta troviamo l’assaggio di antipasti caldi o freddi, tra i quali il Cuore di carciofo ripieno di ragù di animella al Marsala con orzotto e il Tonno di coniglio all’olio aromatico, gli Gnocchetti di patate e ortiche con fonduta di Castelmagno e i Tagliolini alla Carbonara vegetariana, e tra i secondi la Finanziera chierese con semolini dolci e la Fricassea di costolette d’agnello farcite con salsiccia di Bra, uvetta ed erbette con spinaci scottati e patate al rosmarino. Si pranza con 30 euro a testa, vini esclusi.

Casa Casellae è gestita dallo chef Alessandro Ferrero, a Chieri in Piazza Caselli 4, tel. 011.9415856, www.casacasellae.it .

 

Casa Casellae

La sala del ristorante

Be the first to comment on "Casa Casellae, storia e cucina a Chieri"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close