A Clavesana torna Rock & the Wine, enofestival “roots” italiano

Comune denominatore: roots, ovvero “radici”. Nel senso della profondità, dell’attaccamento, della fedeltà alle origini. Ma anche di un progetto a lungo termine per consentire al domani di radicarsi fin da oggi in un territorio in cui le radici, nel senso detto sopra, sono molto. Se non tutto.

Questo lo scopo della seconda edizione di Rock & the Wine, l’enofestival del “roots rock” che Clavesana Siamo Dolcetto organizza ogni anno (in collaborazione con il Crete Senesi Random Rock Festival) sulle colline della Langa, nell’ex scuola elementare delle Surie trasformata dai vignaioli clavesanesi in vero e proprio “pensatoio” per lo studio, la sperimentazione,  la promozione del proprio vino.

Proprio davanti alla scuola è stato infatti appena messo a dimora il “Vigneto per domani”, l’impianto didattico-sperimentale con varietà selezionate di Dolcetto, Nebbiolo e Pinot Nero che servirà agli agronomi e agli enologi della cantina per la pratica e la sperimentazione della viticoltura del futuro: biologica, innovativa, rispettosa dell’ambiente e della tradizione e al tempo stesso moderna, propositiva, orientata al mercato, al sociale e alla qualità senza compromessi.
«Non una scommessa, ma un progetto ben preciso – dicono il presidente Giovanni Bracco e il direttore Anna Bracco – pensato per dare un chiaro indirizzo ai nostri giovani e garantire al nostro territorio la continuità e la redditività indispensabili affinché esso venga mantenuto e migliorato nel tempo, senza perdere la propria identità. Vogliamo innestare il futuro sulle radici di oggi».

Ecco perché, ancora una volta, saranno una notte particolare (21 giugno, solstizio d’estate, la notte più corta dell’anno) e la roots music, cioè la musica delle radici, ad accompagnare l’evento. Sabato 21 giugno alle ore 21 si esibiranno gli Hollis Brown, band-rivelazione newyorkese, con cena a base di hamburger di Piemontese e Dogliani DOCG. Sabato 19 luglio, sempre alle ore 21, nella chiesa di Sant’Anna alle Surie, sarà la volta del cantautore folk-blues dell’Alabama Grayson Capps, autore nel 2003 della colonna sonora del film con John Travolta e Scarlett Johansson “A Love Song For Bobby Long”. Capps sarà accompagnato dal chitarrista e bluesman romagnolo J.Sintoni. Anche stavolta, cena con Dogliani DOCG e hamburger.
Info, prenotazioni e acquisto biglietti (10 euro): Cantina Clavesana, Frazione Madonna della Neve n. 19,  Clavesana (CN), tel. 0173 790451, manuela@inclavesana.itwww.siamodolcetto.it

Grayson3-L600

Be the first to comment on "A Clavesana torna Rock & the Wine, enofestival “roots” italiano"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito impiega i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info | Close