30 mila visitatori per Maison&loisir 2015, il Salone dell’Abitare di Aosta

L’edizione 2015 di Maison&loisir, il Salone dell’Abitare, si conclude con un bilancio estremamente positivo: «Abbiamo avuto – dichiara l’organizzatore, Diego Peraga – 30 mila visitatori, in crescita del 20 per cento rispetto al 2014, e un vero boom di pubblico dalla Svizzera, anche grazie alla convenzione con il Traforo del Gran San Bernardo che prevedeva il ritorno gratuito. Ai 56 appuntamenti in programma hanno partecipato circa 1.200 persone ed è un risultato davvero significativo». Gli stand espositivi sono stati 238, con un ragguardevole “tutto esaurito” nell’area fieristica dell’Autoporto di Aosta, offrendo una vetrina completa delle novità nel “settore casa”, dalle costruzioni all’arredamento, dall’energia alle finiture, con uno spazio creativo espressamente dedicato al design, chiamato The Sign.

ML2015-pubblico8243

La quarta edizione della manifestazione si è svolta da mercoledì 29 aprile a domenica 3 maggio e si è caratterizzata per l’ampio ventaglio di appuntamenti, con conferenze tecniche e approfondimenti di alto livello.

20150430-Mario_Cucinella7465

Giovedì 30 aprile l’architetto Mario Cucinella ha presentato il progetto della Nuova Università Valdostana a una platea di professionisti, attenti a scoprire le caratteristiche di questo rilevante intervento di trasformazione e riutilizzo di una parte significativa della città di Aosta.

20150429-Peter_Erlacher7189

Mercoledì 29 aprile, invece, Peter Erlacher ha condiviso alcune riflessioni sulla possibilità della totale autonomia energetica in Valle d’Aosta, raggiungibile attraverso scelte coerenti su edilizia a basso consumo e mobilità sostenibile. Entrambi questi incontri sono stati organizzati in collaborazione con l’Ordine degli Architetti della Valle d’Aosta, nell’ambito del programma di eventi tecnici composto da riflessioni sulla sicurezza delle canne fumarie (seminario di ANFUS, associazione nazionale fumisti e spazzacamini), sul recupero di materiali naturali nelle moderne costruzioni, su energia e teleriscaldamento, artigianato digitale, droni, strategie di web marketing, e il convegno di ADAVA, l’associazione degli albergatori della Valle d’Aosta, sull’innovazione nelle imprese alberghiere.

Tour_de_Force8678SD

A completamento di questo nutrito programma si è aggiunto Tour de Force, ciclo di visite guidate su biciclette elettriche a pedalata assistita a edifici particolarmente interessanti sotto il profilo dell’architettura sostenibile.

20150430-Attilio_Speciani7491

Le 11 conferenze sul benessere organizzate da Andrea Nicola hanno riscosso notevole successo, con una partecipazione di pubblico sempre superiore alle previsioni, in particolare per l’intervento di Attilio Speciani su cibo e benessere sintetizzabile nella frase “non esiste il cibo contro”. In questo contesto si sono succeduti i convegni su fotoprotezione, oli essenziali, ayurveda, salute naturopatica dell’intestino, alimentazione naturale, omeopatia, floriterapia, gestione integrata dell’atleta, gravidanza e linguaggio del corpo.

IMG_7372

Molto suggestivo lo stand del Forte di Bard con la presentazione delle iniziative culturali promosse insieme a Expo VdA, mentre la Regione Valle d’Aosta ha proposto un percorso alla scoperta dei materiali e delle tecniche costruttive radicate nel territorio, e delle tipicità gastronomiche locali, con incontri tematici curati dagli assessorati all’Agricoltura e alla Cultura.

20150501-colorado8551SD

Eventi collaterali e animazioni hanno completato la manifestazione, con le attività rivolte ai bambini, le esibizioni cinofile, le chicche letterarie di Paola Corti, il progetto Aniké di cooperazione in Burkina Faso sviluppato da Tamtando, la giornata di solidarietà di CSEN Valle d’Aosta con Sport senza Barriere e i comici di Colorado Cafè. Gli spettacoli serali sono stati quattro: oltre agli artisti di Colorado Cafè, la musica dei Tamtando, il rock dei RE-VISIONE e il jazz di Patrick Mittiga. Infine l’area gastronomica, con i piatti del ristorante Notre Maison e le bancarelle dello street food.

Diego_Peraga6717SD

«Siamo davvero soddisfatti – conclude Diego Peraga – per il riscontro favorevole avuto da espositori e visitatori, a conferma di un progetto, quello di Maison&loisir, che cresce di anno in anno e ci sprona a un costante miglioramento. Ringrazio per la collaborazione le istituzioni, le associazioni che hanno concesso il patrocinio, gli espositori, i relatori, gli artisti, il pubblico e tutti coloro che hanno condiviso con noi questo successo». www.maisonloirsir.it

Be the first to comment on "30 mila visitatori per Maison&loisir 2015, il Salone dell’Abitare di Aosta"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*